NELL’ADOZIONE DI ATTI DI REPRESSIONE DELL’ABUSIVISMO EDILIZIO L’ATTIVITÀ ISTRUTTORIA È REALIZZATA IN SEDE DI SOPRALLUOGO

Nell’adozione di atti di repressione dell’abusivismo edilizio l’attività istruttoria è fondamentalmente realizzata in sede di sopralluogo ed è corroborata dalla verifica dell’assenza di titoli edilizi rilasciati per la realizzazione delle opere delle quali si è avuta conoscenza in occasione di detto sopralluogo. [...]

Iscriviti alla nostra newsletter editoriale
 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.