L'ACCOGLIMENTO DELLA DOMANDA DI CONDONO EDILIZIO PER SILENZIO-ASSENSO EX L. 47/1985 PRESUPPONE LA DIMOSTRAZIONE DEL TEMPO DI ULTIMAZIONE DEI LAVORI

L'accoglimento della domanda di condono edilizio per silentium ex lege 47/1985, ossia la formazione del provvedimento abilitativo tacito per effetto del silenzio-assenso, può aver luogo solo ove la domanda a tal fine presentata dal privato possieda i presupposti sostanziali per essere accolta, tra i quali rientra anche la dimostrazione del requisit [...]

Iscriviti alla nostra newsletter editoriale

 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.