LA DOMANDA DI SANATORIA NON DEVE ESSERE PRESENTATA SUCCESSIVAMENTE AD UN PROVVEDIMENTO REPRESSIVO: L'ABUSO PUÒ ESSERE REGOLARIZZATO IN ANTICIPO

La domanda di sanatoria non deve essere presentata successivamente ad un provvedimento repressivo, essendo facoltà del privato regolarizzare l’abuso prima dell’intervento dell’autorità amministrativa. In ogni caso, il termine per presentare la domanda di sanatoria è pacificamente considerato di natura non perentoria. In base all’art. 43, comma 1, d [...]

08/01/2020

Iscriviti alla nostra newsletter editoriale
 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.


Copyright© Exeo Edizioni: consentita la riproduzione solo in virgolettato con citazione della fonte e link