IL SILENZIO SERBATO DALL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE SULL'ISTANZA DI ACCERTAMENTO DI CONFORMITÀ URBANISTICA HA VALORE DI SILENZIO-RIGETTO

Il silenzio serbato dall'Amministrazione comunale sull'istanza di accertamento di conformità urbanistica non ha valore di silenzio-inadempimento, ma di silenzio-rigetto, con la conseguenza che, all'atto della sua formazione per inutile decorso del relativo termine, non sussiste un obbligo di provvedere, dovendosi già ritenere costituito il provvedi [...]

07/06/2019

Iscriviti alla nostra newsletter editoriale
 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.


Copyright© Exeo Edizioni: consentita la riproduzione solo in virgolettato con citazione della fonte e link