I BALCONI E TUTTE LE SPORGENZE DESTINATE AD AMPLIARE LA SUPERFICIE ABITATIVA DEI VANI CHE VI ACCEDONO VANNO COMPUTATI AI FINI DELLE DISTANZE

Nella verifica dell’osservanza delle distanze ai sensi dell’art. 9 d.m. 2 aprile 1968, n. 1444, vanno considerati i balconi, nonché tutte le sporgenze destinate per i loro caratteri strutturali e funzionali ad ampliare la superficie abitativa dei vani che vi accedono. [...]

Iscriviti alla nostra newsletter editoriale

 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.