SE IL CAMBIO DI DESTINAZIONE D’USO AVVIENE FRA CATEGORIE EDILIZIE OMOGENEE, ESSO È IRRILEVANTE DAL PUNTO DI VISTA URBANISTICO

Se il cambio di destinazione d’uso avviene fra categorie edilizie omogenee, perché riconducibili allo stesso regime, il carico urbanistico non subisce un aggravio, la dotazione di servizi non risulta sottodimensionata a causa della variazione d’uso ed esso è quindi irrilevante dal punto di vista urbanistico. [...]

14/02/2020

Iscriviti alla nostra newsletter editoriale
 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.


Copyright© Exeo Edizioni: consentita la riproduzione solo in virgolettato con citazione della fonte e link