LA VARIANTE ESSENZIALE MODIFICA GLI ELEMENTI QUALIFICANTI DELL’OPERA INCIDENDO IN MODO RILEVANTE SULLA SUA CONFORMAZIONE, STRUTTURA E UBICAZIONE

La variante in senso proprio presuppone una compatibilità con il disegno globale del progetto originario, ossia la conservazione delle modalità essenziali di esercizio dell’attività costruttiva a suo tempo autorizzata, ammettendosi unicamente modificazioni di non rilevante consistenza, mentre si tratta di variante essenziale e, in definitiva, di do [...]


Iscriviti alla nostra newsletter editoriale
 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.


Copyright© Exeo Edizioni: consentita la riproduzione solo in virgolettato con citazione della fonte e link