MUTAMENTO DESTINAZIONE D'USO: NEL RICALCOLO DEGLI ONERI VANNO RISCOMPUTATE LE OPERE FUNZIONALI ANCHE ALLA NUOVA CATEGORIA

L’indirizzo interpretativo secondo cui la quota corrisposta di oneri di urbanizzazione concernenti la destinazione originaria può essere detratta da quanto dovuto attualmente solo nella parte in cui attiene ad opere di urbanizzazione fruibili anche nell’ambito della nuova destinazione non vale a giustificare il mancato esonero delle opere di urbani [...]

Iscriviti alla nostra newsletter editoriale

 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.