NON PUÒ ESSERE RICONOSCIUTO UN DANNO DA RITARDO, SE LA LEGITTIMITÀ DI UN'INIZIATIVA EDILIZIA ERA ESCLUSA SINO ALL’APPROVAZIONE DELLA VARIANTE

Non può essere riconosciuto alcun danno, nemmeno da ritardo, con riferimento ad una iniziativa edilizia la cui legittimità era esclusa sino all’approvazione della variante, e che l’interessato ha riproposto in termini nuovi e diversi, tenuto conto che il danno da ritardo può configurarsi solo se e in quanto sia dimostrata la spettanza del bene dell [...]


Iscriviti alla nostra newsletter editoriale
 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.


Copyright© Exeo Edizioni: consentita la riproduzione solo in virgolettato con citazione della fonte e link