ILLEGITTIMA REVOCA DEL NULLA-OSTA PAESAGGISTICO: IL RISARCIMENTO RICHIEDE LA PROVA CHE SENZA DI ESSA L’EDIFICAZIONE SI SAREBBE POTUTA REALIZZARE

Non è accoglibile la domanda risarcitoria laddove non sia stata fornita prova che l’evento dannoso sia riferibile alla condotta della P.A. ossia che, in assenza dell’annullamento (o revoca) dei nulla osta paesaggistico, il programma costruttivo sarebbe stato adottato dal consiglio comunale, né che l’impossibilità di realizzare lo stesso sia dipesa [...]


Iscriviti alla nostra newsletter editoriale
 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.


Copyright© Exeo Edizioni: consentita la riproduzione solo in virgolettato con citazione della fonte e link