LO STRUMENTO GENERALE DI GOVERNO DEL TERRITORIO E LE SUE VARIANTI SONO ATTI DISCREZIONALI DEL COMUNE

La potestà pianificatoria - il cui concreto esercizio è rimesso al comune, e che si esprime ed attualizza attraverso l'adozione dello strumento generale di governo del territorio, ovvero attraverso le varianti "generali" a quest'ultimo- è assistita da latissima discrezionalità. [...]

04/02/2019

Iscriviti alla nostra newsletter editoriale
 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.


Copyright© Exeo Edizioni: consentita la riproduzione solo in virgolettato con citazione della fonte e link