LE SANZIONI PECUNIARIE IN MATERIA EDILIZIA SI APPLICANO A PRESCINDERE DAL DOLO O DALLA COLPA DEL SOGGETTO CHE HA REALIZZATO L'ABUSO

Le sanzioni pecuniarie in materia edilizia, avendo carattere ripristinatorio e non punitivo, si applicano a prescindere dal dolo o dalla colpa del soggetto che ha realizzato l'abuso e seguono la titolarità del bene anche nei passaggi successivi al momento della realizzazione. [...]

Iscriviti alla nostra newsletter editoriale

 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.