L’ APPALTO È NULLO PER ILLICEITÀ DELL'OGGETTO E VIOLAZIONE DELLE NORME IMPERATIVE SE VI È DIFFORMITÀ TOTALE DAL TITOLO EDILIZIO

In tema di contratti di appalto aventi ad oggetto la costruzione di immobili eseguiti in difformità rispetto alla concessione edilizia, occorre distinguere a seconda che tale difformità sia totale o parziale: nel primo caso l'opera è da equiparare a quella costruita in assenza di concessione, con la conseguenza che il relativo contratto di appalto [...]

Iscriviti alla nostra newsletter editoriale

 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.