LA PARZIALE DIFFORMITÀ SI CONFIGURA COME ABUSIVISMO MINORE, IN CUI L’OPERA È ASSENTITA, MA SCONFINA DAL PERIMETRO DEL TITOLO IN MISURA MOLTO RIDOTTA

La “parziale difformità” di cui all'art. 34 DPR 380/2001 configura un’ipotesi di abusivismo minore, intendendosi per tale quello che consegue alla realizzazione di un’opera complessivamente assentita, ma sconfinando dal perimetro della legittimazione ottenuta in misura talmente ridotta, da dovere essere di fatto tollerata. [...]

Iscriviti alla nostra newsletter editoriale

 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.