IL RILASCIO DEL TITOLO EDILIZIO PRESUPPONE LA DISPONIBILITÀ DEL BENE: L’ISTANZA SUCCESSIVA DI UN NUOVO SOGGETTO RENDE IMPROCEDIBILE QUELLA ORIGINARIA

Il rilascio di un titolo edilizio presuppone la disponibilità del bene (ex 11, 1° comma, del T.U. n. 380/2001) e pertanto la presentazione di una successiva istanza edilizia da parte di un nuovo soggetto, titolato in via contrattuale, rende improcedibile quella originariamente proposta non espressamente richiamata, stante il mutamento soggettivo de [...]


Iscriviti alla nostra newsletter editoriale
 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.


Copyright© Exeo Edizioni: consentita la riproduzione solo in virgolettato con citazione della fonte e link