UNA CONDIZIONE NON PUÒ ESSERE APPOSTA A UNA CONCESSIONE EDILIZIA, STANTE LA SUA NATURA DI ACCERTAMENTO COSTITUTIVO A CARATTERE NON NEGOZIALE

In via di principio, e fatti salvi i casi espressamente stabiliti dalla legge, una “condizione”, sia essa sospensiva o risolutiva, non può essere apposta a una concessione edilizia, stante la natura di accertamento costitutivo a carattere non negoziale del provvedimento; ne consegue che la concessione edilizia, una volta riscontratane la conformità [...]

Iscriviti alla nostra newsletter editoriale

 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.