Natura vincolata

 
Testo:
  [Accesso riservato agli abbonati]


  I TITOLI EDILIZI NON SONO CARATTERIZZATI DA DISCREZIONALITÀ TRATTANDOSI DI ATTI VINCOLATI ALLA CONFORMITÀ DEL PROGETTO ALLE NORME EDILIZIE
09/05/2019
I titoli abilitativi in materia edilizia non sono caratterizzati da un elevato tasso di discrezionalità, si tratta infatti di provvedimenti vincolati al riscontro della conformità del progetto proposto alle vigenti norme urbanistiche ed edilizie rispetto al quale l'amministrazione non ha alcun margine di discrezionalità amministrativa ma, semmai, solo di discrezionalità tecnica.


  IL PERMESSO DI COSTRUIRE HA UN CARATTERE VINCOLATO ESSENDO STRETTAMENTE SUBORDINATO ALLA MERA VERIFICA DELLA CONFORMITÀ URBANISTICO-EDILIZIA DELL’INTERVENTO
30/11/2018
Il permesso di costruire ha un carattere essenzialmente vincolato in quanto è strettamente subordinato alla mera verifica della conformità urbanistico-edilizia dell'intervento progettato; ciò comporta che la determinazione in materia è sufficientemente sorretta dalla mera enunciazione dei presupposti di fatto e di diritto esistenti al momento in cui è stata adottata.


  SOPRAVVENUTO MUTAMENTO DELLA DISCIPLINA URBANISTICA: NESSUN BILANCIAMENTO TRA INTERESSE PRIVATO E INTERESSE PUBBLICO
01/10/2009
Il T.A.R. Salerno, a partire dalla natura vincolata del potere della P.A. nell'esame delle istanze di permesso di costruire, afferma che in caso di mutamento sopravvenuto della disciplina urbanistica, non si ipuò mmaginare che in capo alla P.A. vi sia un dovere di procedere ad una valutazione comparativa degli interessi del privato con quelli sottesi alla nuova disciplina urbanistica.