Tettoie

Testo:
  [Accesso riservato agli abbonati]

 Pagina  di 6   

  UNA TETTOIA CON COPERTURA IN TEGOLE, CON MODIFICA DELLE SAGOME E DEI PROSPETTI DEGLI EDIFICI ORIGINARI, NECESSITA DEL PERMESSO DI COSTRUIRE
25/05/2020
L'installazione di una tettoia con copertura in tegole, che determina la modifica delle sagome e dei prospetti degli edifici originari, è subordinata, a norma dell'art. 10, comma 1, lett. c, del d.p.r. n. 380/2001, al previo rilascio del permesso di costruire ovvero alla c.d. super-SCIA alternativa.


  LA REALIZZAZIONE DI UNA TETTOIA, CHE SIA O MENO UNA PERTINENZA, È UN INTERVENTO DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA SE REALIZZA IMPIANTI ED ELEMENTI NUOVI
28/04/2020
La realizzazione di una tettoia è configurabile come intervento di ristrutturazione edilizia, ai sensi dell'art. 3, comma 1, lett. d), d.p.r. 380/2001, in via indipendente dalla natura pertinenziale della stessa, nella misura in cui realizza impianti ed elementi nuovi ed è quindi subordinata al regime del permesso di costruire, ai sensi dell'art. 10 comma 1 lett. c), medesimo d.p.r. 380/2001 laddove comporti una modifica della sagoma o de prospetto del fabbricato cui inerisce e nei casi in cui le sue dimensioni siano di entità tale da non potere più ritenersi assorbite, ovvero ricomprese in ragione dell'accessorietà, nell'edificio principale o nella parte dello stesso cui accedono, al quale, viceversa, arrecano un'apprezzabile alterazione.


  UNA TETTOIA STABILMENTE ANCORATA AL SUOLO CONFIGURA UN ORGANISMO EDILIZIO CON UNA PROPRIA INCIDENZA URBANISTICA
27/04/2020
Una tettoia stabilmente ancorata al suolo e chiusa lateralmente realizza una materiale delimitazione dello spazio interno, derivante dalla costruzione di un piano di base coperto e di almeno due superfici verticali contigue, la quale si presenta suscettibile di arrecare un significativo impatto volumetrico sul territorio e di configurare un organismo edilizio con propria incidenza urbanistica.


  QUANDO IL PERGOLATO VIENE COPERTO CON UNA STRUTTURA NON FACILMENTE AMOVIBILE SI APPLICANO LE REGOLE PREVISTE PER LE TETTOIE
06/04/2020
Quando il pergolato viene coperto nella parte superiore, anche per una sola porzione con una struttura non facilmente amovibile, realizzata con qualsiasi materiale, è assoggettato alle regole dettate per la realizzazione delle tettoie.


  UNA TETTOIA NECESSITA DI PERMESSO DI COSTRUIRE QUALE NUOVA COSTRUZIONE COMPORTANDO UNA TRASFORMAZIONE DEL TERRITORIO E DELL’ASSETTO EDILIZIO ANTERIORE
30/01/2020
La realizzazione di una tettoia necessita di permesso di costruire quale nuova costruzione, comportando una trasformazione del territorio e dell'assetto edilizio anteriore; essa arreca un impatto volumetrico e, se e in quanto priva di connotati di precarietà, è destinata a soddisfare esigenze non già temporanee e contingenti, ma durevoli nel tempo, con conseguente incremento del godimento dell'immobile cui inerisce e del relativo carico urbanistico


  UNA PENSILINA DI RILEVANTI DIMENSIONI CHE ALTERA LA SAGOMA O IL PROSPETTO DELL'EDIFICIO RICHIEDE APPOSITO PERMESSO DI COSTRUIRE
04/01/2020
La realizzazione di una pensilina che altera la sagoma o il prospetto dell'edificio, di rilevanti dimensioni e quindi priva del carattere di precarietà, richiede il permesso di costruire indipendentemente dalla sua eventuale natura pertinenziale, nella misura in cui realizza l'inserimento di nuovi elementi ed impianti ed è quindi subordinata al regime del permesso di costruire, ai sensi dell'art. 10 comma 1, lett. c, del d. P. R. n. 380/2001.


  PER VERANDE TETTOIE PERGOLATI E GAZEBI SERVE UN TITOLO EDILIZIO SE SI ALTERA LA SAGOMA DEL BENE, NON SONO DELLE PERTINENZE, SONO FISSI AL SUOLO
06/11/2019
Per la realizzazione di verande, tettoie, pergolati, pensiline e gazebi, è necessario il permesso di costruire o la S.c.i.a, ove si alteri la sagoma dell'edificio; difettino i requisiti tipici delle pertinenze e degli interventi precari; le strutture siano infisse al suolo; si determini l'aumento della superfice utile; ovvero, le opere non siano facilmente amovibili e di modeste dimensioni e non abbiano natura puramente ornamentale.


  LA TETTOIA È SOGGETTA A PERMESSO DI COSTRUIRE ANCHE SE È UN VOLUME TECNICO CHE OSPITA IMPIANTI TECNOLOGICI
02/09/2019
La tettoia è soggetta a permesso di costruire anche se ospita impianti tecnologici, così da assumere le caratteristiche di volume tecnico.


  LE TETTOIE NON NECESSITANO DEL PERMESSO DI COSTRUIRE QUANDO È EVIDENTE LA LORO FINALITÀ DI SEMPLICE DECORO O ARREDO O RIPARO DA AGENTI ATMOSFERICI
15/08/2019
Le tettoie sono sottratte al regime del permesso di costruire quando per la loro conformazione e le loro ridotte dimensioni rendono evidente e riconoscibile la loro finalità di semplice decoro o arredo o di riparo e protezione (anche da agenti atmosferici) della parte dell'immobile cui accedono, senza operare alcuna trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio e mutamento di forme, destinazione o volume e, come tali, da ricondursi agli interventi aventi natura pertinenziale.


  LA TETTOIA È UNA STRUTTURA APERTA SU TRE LATI: SUL QUARTO LATO PUÒ POGGIARE ANCHE SU UNA STRUTTURA DEL FABBRICATO
12/08/2019
La tettoia è una struttura aperta su tre lati, con la conseguenza che, sul quarto lato, può poggiare anche su una struttura del fabbricato.


  LE TETTOIE NON HANNO NATURA PERTINENZIALE QUANDO ALTERANO LA SAGOMA DELL'EDIFICIO CUI INERISCONO
17/07/2019
Salva una diversa normativa regionale o comunale, ai fini edilizi manca la natura pertinenziale quando sia realizzato un nuovo volume, su un'area diversa ed ulteriore rispetto a quella già occupata dal precedente edificio, ovvero sia realizzata una qualsiasi opera, come una tettoia, che ne alteri la sagoma.


  OCCORRE IL PERMESSO DI COSTRUIRE (ONEROSO) PER LE TETTOIE CHE INCIDANO SU VOLUMI E SAGOME
12/07/2019
Sussiste la necessità del permesso di costruire il cui regime normativo è quello della onerosità per le tettoie aventi una loro autonoma rilevanza e che comunque incidano su volumi e sagome.


  IL RILASCIO DEL PERMESSO DI COSTRUIRE PER LA REALIZZAZIONE DI UNA TETTOIA È NECESSARIO SOLO QUANDO È IDONEA AD ALTERARE LA SAGOMA DELL’EDIFICIO
10/07/2019
Il rilascio del permesso di costruire per la realizzazione di una tettoia è necessario solo quando, per le sue caratteristiche costruttive, essa sia idonea ad alterare la sagoma dell'edificio; l'installazione della tettoia è invece sottratta al regime del permesso di costruire ove la sua conformazione e le ridotte dimensioni ne rendano evidente e riconoscibile la finalità di mero arredo e di riparo e protezione dell'immobile cui accedono.


  LA REALIZZAZIONE DI UNA TETTOIA È SOGGETTA AL RILASCIO DEL PERMESSO DI COSTRUIRE QUANDO ESSA INCIDE SULL’ASSETTO EDILIZIO PREESISTENTE
03/07/2019
La realizzazione di una tettoia è soggetta al preventivo rilascio del permesso di costruire quando essa incide sull'assetto edilizio preesistente. La normativa in materia prevede, infatti, che per la realizzazione di nuovi manufatti edilizi occorre il titolo abilitativo, quand'anche sotto il profilo civilistico essi si possano qualificare come pertinenze.


  UN PORTICATO IN MURATURA COSTITUITO DA UNA TETTOIA DI RILEVANTI DIMENSIONI ANCORATA A TERRA E DA UN MURO PERIMETRALE RICHIEDE IL PERMESSO DI COSTRUIRE
13/06/2019
Una tettoia pertinenziale ad un'unità immobiliare, costituita da un porticato in muratura sormontato da una copertura di rilevanti dimensioni, ancorata a terra, e da un muro perimetrale, non può essere considerata una struttura equiparabile ad un gazebo o pergolato e, pertanto, non è riconducibile nell'ambito dell'edilizia libera, richiedendo bensì il permesso di costruire.


 Pagina  di 6