FLASH

NOTIZIE

 IN ASSENZA DI PIANI ATTUATIVI È ONERE DEL COMUNE DIMOSTRARE CHE LA CONCESSIONE DEL PERMESSO DI COSTRUIRE NON PREGIUDICA L’ASSETTO URBANISTICO

29/09/2020

In assenza di piani attuativi, quando in via eccezionale sia consentita la concessione del permesso di costruire, è onere del Comune dimostrare che tale concessione non pregiudichi l'armonia dell'equilibrio relativo all'assetto urbanistico esistente [...]

 L'AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA E IL TITOLO EDILIZIO, SEBBENE ENTRAMBI RELAZIONATI AL TERRITORIO, SONO AUTONOMI PER CONTENUTO

29/09/2020

L'autorizzazione paesaggistica e il titolo edilizio, sebbene entrambi siano relazionati al territorio, hanno contenuti differenti: con l'autorizzazione paesaggistica l'Amministrazione è chiamata a valutare la compatibilità paesaggistica dell'opera, c [...]

 QUALORA SI CONTESTI IL QUOMODO DELL'INTERVENTO EDILIZIO, IL DIES A QUO PER L’IMPUGNAZIONE DEL TITOLO EDILIZIO DECORRE DALLA FINE LAVORI

29/09/2020

Qualora si contesti il quomodo dell'intervento edilizio realizzato, il dies a quo per l'impugnazione del titolo edilizio decorre dall'ultimazione dei lavori o dal raggiungimento di un grado di sviluppo dei lavori sufficiente a rendere apprezzabili i [...]

 L'ACCERTAMENTO DI CONFORMITÀ SANA LE OPERE SOLO FORMALMENTE ABUSIVE, ESEGUITE SENZA TITOLO MA CONFORMI ALLA DISCIPLINA URBANISTICA

29/09/2020

L'accertamento di conformità in sanatoria ai sensi degli artt. 36 d.P.R. n. 380 del 2001, è diretto a sanare le opere solo formalmente abusive, in quanto eseguite senza il previo rilascio del titolo ma conformi nella sostanza alla disciplina urbanist [...]

 SI HA PERTINENZA URBANISTICO-EDILIZIA QUANDO L’OPERA HA UN USO SERVENTE DUREVOLE RISPETTO ALL’OPERA PRINCIPALE

28/09/2020

La pertinenza urbanistico-edilizia è configurabile allorquando sussista un oggettivo nesso che non consenta altro che la destinazione della cosa ad un uso servente durevole e sussista una dimensione ridotta e modesta del manufatto rispetto alla cosa [...]

 L'IMPUGNAZIONE DELLA DELIBERA DI ADOZIONE O VARIANTE DEL P.R.G. È UNA FACOLTÀ E NON UN ONERE QUANDO NE DERIVA LA LIMITAZIONE DELLO IUS AEDIFICANDI

28/09/2020

La delibera di adozione del Piano regolatore generale (e, conseguentemente, anche la sua variante) è atto immediatamente lesivo e direttamente impugnabile; tuttavia, la sua impugnazione costituisce una facoltà e non un onere quando da essa derivi la [...]

 LA SOVRAPPOSIZIONE DI UNA PAVIMENTAZIONE A QUELLA PREESISTENTE COSTITUISCE MANUTENZIONE STRAORDINARIA

28/09/2020

Un'opera di manutenzione, sia pure straordinaria, come l'intervento di sovrapposizione, a un pavimento in cotto ormai in condizioni di degrado, di un nuovo pavimento di colore bianco in gres porcellanato, non può essere sanzionato, dal Comune, con la [...]

 IL PERICOLO DI CROLLO LEGITTIMA LA MANUTENZIONE STRAORDINARIA MA NON LA DEMOLIZIONE IN CONTRASTO CON LA DISCIPLINA URBANISTICA

28/09/2020

La sussistenza di una situazione di pericolo di crollo obbliga la proprietà a porre in essere interventi di messa in sicurezza, qualificabili come manutenzione straordinaria o restauro e risanamento conservativo. Non legittima invece un intervento ra [...]

 LA CONCESSIONE EDILIZIA IN PRECARIO È UTILIZZATA PER ASSENTIRE OPERE DI DURATA LIMITATA E PREDETERMINATA

28/09/2020

Si ammette la validità della "concessione edilizia in precario", quale provvedimento atipico utilizzato dalle amministrazioni comunali per assentire opere, per loro natura e destinazione, di durata limitata e predeterminata, non conformi alla destina [...]

 IN CASO DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA, PER L'OBBLIGO DI CORRESPONSIONE DEGLI ONERI CONCESSORI RILEVA IL VERIFICARSI DI UN MAGGIOR CARICO URBANISTICO

25/09/2020

Ai fini dell'insorgenza dell'obbligo di corresponsione degli oneri concessori in caso di ristrutturazione, è rilevante il verificarsi di un maggior carico urbanistico quale effetto di tale intervento edilizio, sicché non è neanche necessario che esso [...]

 IL CAMBIO DI CATEGORIA EDILIZIA, CHE DETERMINA UN ULTERIORE CARICO URBANISTICO, NECESSITA DEL TITOLO EDILIZIO

25/09/2020

Laddove il cambio di categoria edilizia determina un ulteriore carico urbanistico, risulta irrilevante verificare se tale modifica sia avvenuta con l'effettuazione di opere edilizie, posto che si necessita comunque del titolo edilizio. [...]

DOSSIER




ABUSI EDILIZI




CATASTO




CONTENZIOSO




INTERVENTI EDILIZI




PIANIFICAZIONE




PROCEDIMENTO




TITOLO EDILIZIO




VINCOLI DISTANZE


ARTICOLI & STUDI

ZONE EDIFICABILI: INDIVIDUAZIONE, PRESUPPOSTI E LIMITI

01/09/2020

Se è esatto che la priorità (e la relativa necessità di una verifica preliminare) delle qualità attribuite al suolo dalla disciplina urbanistica sono state costruite in funzione dello ius aedificandi [...]

EDIFICABILITÀ PRIVATA E VINCOLI DI DESTINAZIONE PUBBLICA

01/08/2020

Il sistema di ricognizione legale dei suoli suddivisi in due sole categorie (edificabili e non edificabili), identificabili solo in base alla destinazione loro attribuita (dalla legge, nonché) nell’am [...]

RICOGNIZIONE LEGALE DEI SUOLI: LE POSSIBILITÀ LEGALI DI EDIFICAZIONE

24/07/2020

All’assoluta incompatibilità di detto meccanismo con il quadro legislativo appena delineato ha posto rimedio l’art.5 bis delle legge 359/1992, autodefinitosi disposizione temporanea (“fino all’emanazi [...]