FLASH

NOTIZIE

 GLI INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA EX ART. 3 T.U.E. RICHIEDONO LA DENUNCIA DI INIZIO DI ATTIVITÀ E NON IL PERMESSO DI COSTRUIRE

10/07/2020

Gli interventi di manutenzione straordinaria ai sensi dell'art. 3 del Testo Unico in materia edilizia, sono le "opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonché per realizzare ed integrare i ser [...]

 AI FINI DELLA DOMANDA DI CONDONO LA P.A. DEVE VALUTARE ANCHE LE OPERE ESEGUITE PRIMA CHE IL VINCOLO SIA STATO APPOSTO

10/07/2020

L'Amministrazione deve far riferimento all'esistenza del vincolo nel momento in cui deve essere valutata la domanda di condono e, quindi, anche relativamente alle opere eseguite prima che il vincolo sia stato apposto. [...]

 IL SILENZIO ASSENSO SUL CONDONO DI ABUSI EDILIZI IN AREA VINCOLATA NON SI FORMA SENZA IL PARERE FAVOREVOLE DELL'AUTORITÀ CHE GESTISCE IL VINCOLO

10/07/2020

Il condono non può intendersi rilasciato per decorso del termine di ventiquattro mesi, stabilito dall'art 35, comma 12, L. n. 47-1985 nel caso di abusi in area vincolata, poiché il termine per la formazione del silenzio-assenso decorrere solamente da [...]

 IL CONDONO DI OPERE ABUSIVE IN ZONE VINCOLATE NECESSITA DEL PARERE ESPRESSO DALL’AMMINISTRAZIONE PREPOSTA ALLA GESTIONE DEL VINCOLO

10/07/2020

Qualora il procedimento di condono abbia ad oggetto opere abusive realizzate in zone vincolate, l'Amministrazione comunale non può statuire sull'istanza di sanatoria avendo riguardo alla sola destinazione urbanistica dell'area, essendo tenuta ad acqu [...]

 LE PERTINENZE EX ART. 7 D.L. 9/1982 NON SONO ESENTATE DAL TITOLO EDILIZIO SOLO PERCHÉ DESTINATE A SERVIZIO ED ORNAMENTO DEL BENE PRINCIPALE

09/07/2020

La nozione di pertinenza quale risulta dall'art. 7 comma 2 lett a) d.l. 23 gennaio 1982 n. 9, convertito dalla L 2.51 marzo 1982 n. 94, deve essere interpretata in modo compatibile con i principi della materia e non può quindi valere a sottrarre al r [...]

 NUOVO PIANO REGOLATORE O VARIANTE DI ESSO: I PRIVATI COINVOLTI HANNO SOLO UN'ASPETTATIVA GENERICA AD UNA MIGLIORE DESTINAZIONE EDIFICATORIA

09/07/2020

In capo ai privati coinvolti nelle previsioni del nuovo piano regolatore o della variante dello stesso non è configurabile un'aspettativa qualificata ad una destinazione edificatoria in relazione ad una precedente determinazione dell'Amministrazione, [...]

 UNA CONVENZIONE URBANISTICA PUÒ DISPIEGARE I SUOI EFFETTI SOLO SE L’ASSETTO DI INTERESSI CHE VA AD ATTUARE NON È ILLEGITTIMO

09/07/2020

Una convenzione urbanistica in tanto può dispiegare i suoi effetti in quanto l'assetto di interessi che essa va ad attuare sia, oltre che quello originariamente voluto dalle parti, un assetto legittimo. In caso contrario, non solo essa non potrà esse [...]

 LA FASCIA DI RISPETTO IDRAULICA RISULTA DI PER SÉ VINCOLANTE ANCHE A PRESCINDERE DALLA SUA - SEMPRE OPPORTUNA - RECEZIONE NELLO STRUMENTO URBANISTICO

09/07/2020

La fascia di rispetto idraulica risulta - di per sé - vincolante anche a prescindere dalla sua - sempre opportuna - recezione nello strumento urbanistico; senza sottacere, poi, che il deprecabilmente diffuso dissesto idrogeologico di ampie parti del [...]

 ALLA CONSULTA LA QUESTIONE DELL’APPLICABILITA’ DELLA PROROGA TRIENNALE DELLE CONVENZIONI DI URBANIZZAZIONE NELLE SOLE REGIONI ORDINARIE

08/07/2020

Non è manifestamente infondata la seguente questione di legittimità costituzionale: «se gli articoli 54, comma 1, e 121, comma 7, della legge provinciale n. 15/2015, nella parte in cui non prevedono, a differenza di quanto si verifica sul resto del t [...]

 LA REPRESSIONE DEGLI ILLECITI URBANISTICO-EDILIZI COSTITUISCE ATTIVITÀ STRETTAMENTE VINCOLATA E NON SOGGETTA A TERMINI DI DECADENZA O DI PRESCRIZIONE

08/07/2020

In linea generale, si osserva come la repressione degli illeciti urbanistico-edilizi costituisca attività strettamente vincolata e non soggetta a termini di decadenza o di prescrizione, potendo la misura demolitoria intervenire in ogni tempo, anche a [...]

 L'ESIGENZA DI IMPEDIRE LA PROSECUZIONE DEI LAVORI DI EDIFICAZIONE DI UN IMMOBILE ABUSIVO È EX SE CONDIZIONE SUFFICIENTE PER DISPORNE IL SEQUESTRO

08/07/2020

L'esigenza di impedire la prosecuzione dei lavori di edificazione di un immobile abusivo ancora in corso è ex se condizione sufficiente per disporne e mantenerne il sequestro preventivo, e ciò indipendentemente dalla natura, nonchè dall'entità degli [...]

DOSSIER




ABUSI EDILIZI




CATASTO




CONTENZIOSO




INTERVENTI EDILIZI




PIANIFICAZIONE




PROCEDIMENTO




TITOLO EDILIZIO




VINCOLI DISTANZE


ARTICOLI & STUDI

RECUPERARE GLI EDIFICI DIROCCATI: LA RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA RIPRISTINATORIA FRA SEMPLIFICAZIONE EDILIZIA E CONTENIMENTO DEL CONSUMO DI SUOLO

29/06/2020

Sono decorsi ormai sette anni da quanto il Decreto del Fare , nell’ambito di una disposizione recante numerose «semplificazioni in materia edilizia» , provvedeva ad ampliare la definizione della ristr [...]

GLI INTERVENTI DELLA CORTE COSTITUZIONALE E DELLA CORTE EDU IN MATERIA DI VINCOLI

24/06/2020

Del resto, proprio in questa direzione si sono susseguiti gli inviti della Corte Costituzionale allorché si è trovata ad esaminare la questione dell’«inedificabilità dei suoli nei centri abitati che s [...]

LA PROTRAZIONE DI FATTO DEL VINCOLO URBANISTICO

01/06/2020

Il sistema descritto, delineato dalla Corte Costituzionale fin dagli anni 60’, ed in tutte le pronunce fondato su di un’alternativa non eludibile tra temporaneità del vincolo per conseguire il passagg [...]